La nostra storia

Le ragazze di San Frediano

- Inaugurato nell'aprile 1955 con "Le ragazze di San Frediano" di Valerio Zurlini, tratto da un romanzo di Vasco Pratolini.
- E' stato fino alla trasformazione in multisala il cinema piu' capiente del capoluogo fiorentino! Costruito fin dall'inizio per essere un cinema, la sua conformazione ad anfiteatro consente un'ottima visione da ogni posto compresi i piu' esterni a differenza di molte nuove sale e multisale...
- Fra i primi cinema a dotarsi di sistema sonoro Dolby Stereo e ad adeguarsi alle più recenti norme di sicurezza.
- Uno dei primi cinema a dotarsi di servizi per portatori di handicap rimuovendo nel contempo le barriere architettoniche.
- Molto spesso primo al Box-Office.
- Durante l'estate 2000 il locale e' stato strutturalmente modificato per accogliere due confortevoli sale dotate di tutti comfort.
- L'unico locale a Firenze attrezzato per i portatori di impianti acustici.
- Nell'estate 2010 è stata digitalizzata la Sala Zaffiro, dotandola di un sistema 3D su schermo ad alta resa con occhialini monouso.
- Nell'estate 2012 è stata digitalizzata anche la Sala Rubino.
Proiettore digitale